La luce

Ho cercato a lungo la luce,

quella sottile e fioca luce

che si cerca

quando si avverte il bisogno d’uscire

perchè si è stati troppo a lungo

spenti nel vero buio interiore.

Ed ora ho capito,

non c’è luce infondo a nessun tunnel

e nessun buco

che io debba cercare

perchè la luce sono io.

La vera luce sei tu

e siamo noi.

Siamo lucernari di noi stessi

e di nessun altro.

Tutto si divide

Tutto si divide
come i genitori,
come le famiglie che si distruggono,
come le amicizie che prendono le distanze,
come le mani che dopo essersi sfiorate
o tenute strette a lungo poi
poi si lasciano andare.
Tutto si divide
come i cuori che si sono amati
l’uno con l’altro
come i petali dei fiori ormai appassiti
o come le foglie degli alberi
che si abbandonano nel vuoto durante l’autunno.
Tutto inevitabilmente si divide
come quando strappi via la metà d’un pane,
come quando tagli la metà d’una mela,
insomma come quando rubi
a ciò che è intero la sua metà,
o come quando per una vita una morte.
Tutto si spezza
si rompe o vien portato via
non ci si può far niente
perché nella magior parte dei casi fondamentalmente è tutto costruito
però dagli altri.
E le persone alla fine dei conti
sono fatte di carne e di mille altri pezzi
ed inevitabilmente quei pezzi si rompono si sostituiscono o si dividono.
Tutto si divide ma non è mai tempo

Ogni sbaglio

Ogni sbaglio porta con sè le stagioni migliori,

Si porta dietro il caldo infuocato dell’estate

,la perdita e la caduta libera dell’autunno il freddo paralizzante dell’inverno.

Ed il soave equilibrio della primavera.

Alla porta di come me ha fatto sbagli,

esclusivamente l’ estremo d’ogni cosa rimane,

l’ estremo dell’amore

l’ eccesso dei vizi

l’ esagerato dolore.

E gli occhi di chi come me ha fatto degli sbagli,

ogni forma e sensazione vengono percepite

sensibilmente più enormi.

Sempre d’ uno sbaglio si tratta

a prescindere dalla sua grandezza

e dalle sue conseguenze o complicanze.

Se sei fortunato vieni perdonato

se così non fosse, chiunque tu sia

ti ritroverai dietro o sulle spalle

durante ogni tappa della tua vita

il peso d’aver sbagliato e non essere stato perdonato;

E perdi, perdi come solo un solo sbaglio sa farti perdere,

il tempo e l’essenza d’una vita intera.

<p value="<amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80">insieme a mille di quelle meravigliose stagioni buttate via,insieme a mille di quelle meravigliose stagioni buttate via,

Che forse un po’ amiamo e forse un po’ odiamo.