Tutto si divide

Tutto si divide
come i genitori,
come le famiglie che si distruggono,
come le amicizie che prendono le distanze,
come le mani che dopo essersi sfiorate
o tenute strette a lungo poi
poi si lasciano andare.
Tutto si divide
come i cuori che si sono amati
l’uno con l’altro
come i petali dei fiori ormai appassiti
o come le foglie degli alberi
che si abbandonano nel vuoto durante l’autunno.
Tutto inevitabilmente si divide
come quando strappi via la metà d’un pane,
come quando tagli la metà d’una mela,
insomma come quando rubi
a ciò che è intero la sua metà,
o come quando per una vita una morte.
Tutto si spezza
si rompe o vien portato via
non ci si può far niente
perché nella magior parte dei casi fondamentalmente è tutto costruito
però dagli altri.
E le persone alla fine dei conti
sono fatte di carne e di mille altri pezzi
ed inevitabilmente quei pezzi si rompono si sostituiscono o si dividono.
Tutto si divide ma non è mai tempo

Présentation réelle

A seguire d’un periodo molto buio e tortuoso della mia vita, la terapia fu il primo spiraglio di luce infondo al terribile tunnel nel quale ebbi la sfortuna d’inoltrarmi.

La vera fortuna però fu trovare una super Dottoressa che fin dal primo giorno di seduta seppe aiutarmi e seguirmi durante la fase iniziale del mio personale percorso di guarigione, fino ad arrivare ad oggi.

Attualmente le cose non vanno esattamente a gonfie vele, potrebbero andare meglio, ma potrebbero anche decisamente andare terribilmente peggio.

Dunque il vero motivo di tutte queste spiegazioni sulla mia situazione ”clinica” è in realtà anche il filo conduttore della mia vena poetica;

Avendo affrontato un mare immenso di cambiamenti di tutti i generi,

più e meno grandi in un periodo assolutamente oserei dire anche troppo breve, tante emozioni e sentimenti di varia natura sono saltati fuori, alcune emozioni sono state per così dire livellate da un’azzeccata terapia farmacologica, ma la rabbia come la tristezza erano tanto forti, in particolare la rabbia.

Nonostante tutto però, questi due forti sentimenti sono diventati anche il vero e proprio movente per accendere in me il desiderio e la costanza per intraprendere questa strada, che alla fine della fiera è semplicemente ed unicamente la strada della poesia.